Nicola Pizzanelli è nato a Pisa il 3/8/1977, ed all’età di 6 anni ho ricevuto in regalo una tastiera: questo è stato il primo contatto importante con uno strumento musicale.

Ho quindi iniziato a suonare il clarinetto all’età di 11 anni presso la scuola di musica “Giuseppe Bonamici” di Pisa; gli studi prettamente classici, e la passione per la musica moderna e l’improvvisazione mi portarono però ad un periodo di “riflessione”, che terminò con la decisione di abbandonare temporaneamente il clarinetto per dedicarmi pienamente allo studio del sassofono con Dimitri Grechi Espinoza, inizialmente sempre presso la scuola Bonamici di Pisa, per poi passare a lezioni private; all’interno della scuola Giuseppe Bonamici ho avuto modo di studiare “Musica d’Insieme” con Andrea Pellegrini e Nino Pellegrini
La passione per il sassofono e la musica mi porta presto a suonare in vari gruppi della zona, “Blues Basket”, La compagnia teatrale “I Tardivi” (con cui abbiamo realizzato una rappresentazione del Rocky Horror Picture Show ed altre esperienze Live), i “No Muzak” (quartetto jazz), gruppi che mi hanno permesso di fare esperienze live in vari contesti della Toscana. Nel 2005, fondo, assieme ad altri musicisti, il gruppo musicale “Sonalastrana” (adesso Bengala), con cui ho registrato tre dischi e partecipato a festival e concerti in Italia e in Europa (“Sconfinando Sarzana Festival”, “Tower Festival”, concerti a Parigi, Londra e Brighton).
Successivamente, oltre a continuare le esperienze live con i Sonalastrana ed altri gruppi (ad esempio il progetto dedicato ai “Blues Brothers” con Filippo Bluesboy Barontini), entro a far parte della “Fantomatik Orchestra”, leader assieme ai Funk Off delle marching band funky, con cui ho avuto diverse esperienze live tra le quali il “Sei nazioni di Rugby” a Roma ed il “Pistoia Blues”, solo per citarne alcune.
Nel 2007 mi iscrivo ai Corsi estivi della Fondazione “Siena Jazz”, durante i quali ho avuto la fortuna di studiare con Pietro Tonolo, Mario Raja, Massimo Manzi e molti altri esponenti della scena musicale jazz Italiana e internazionale.; successivamente partecipo a corsi di perfezionamento con Jerry Bergonzi, Stefano “Cocco” Cantini, Emanuele Cisi e David Brutti.

N